Corso triennale

E’ una proposta formativa finalizzata al raggiungimento di una competenza operativa in un’attività professionale che tende ad orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendone atteggiamenti attivi, propositivi e stimolando le capacità di scelta.

Le tecniche e le abilità fornite concorrono a strutturare il profilo professionale del Counselor come operatore nella relazione di aiuto, che si occupa di problemi non specifici (prendere decisioni, miglioramento delle relazioni interpersonali) e contestualmente circoscritti (famiglia, scuola, lavoro).

Il counselor  è un esperto di comunicazione e relazione, nel rispetto di un orientamento teorico – pratico fondato sull’espressione di una grande fiducia nelle risorse dell’essere umano; è in grado di facilitare un percorso di autoconsapevolezza nel cliente, favorendone l’autostima, affinché trovi dentro di sé le risorse per aiutarsi.

Il counseling non è una psicoterapia e si rivolge a persone per lo più “normali” che,  in alcuni momenti della loro vita, si trovano a vivere conflitti, dilemmi e difficoltà nei loro rapporti con altre persone, nella vita privata o in quella lavorativa. Rivolgersi a un counselor è un modo sano ed efficace per esprimere la propria volontà di crescere e di cambiare il modo di affrontare le situazioni problematiche con l’applicazione di strategie e tecniche finalizzate a migliorare o risolvere uno stato di carenza o di disagio.

Obiettivi

  • Offrire uno spazio di ascolto e di riflessione nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi.
  • Migliorare le qualità di vita della persona, sostenendone i punti di forza e le capacità di autodeterminazione.
  • Potenziare nella persona le capacità di gestire e padroneggiare le proprie emozioni.
  • Cambiare le strategie di regolazione dei flussi emotivi, nelle sue componenti cognitive, immaginative, sensoriali e motorie.
  • Intervenire nelle fasi di transizione o stati di crisi per rinforzare le capacità di scelta o di cambiamento della persona.
  • Sostenere il cliente, per un periodo limitato e in un’area circoscritta, per aiutarlo a ripartire con più convinzione, motivazione e forza ritrovando l’efficacia delle proprie azioni.
  • Favorire la presa di coscienza dei meccanismi interiori che spesso spingono a comportamenti ripetitivi negativi, a processi di blocco, di evitamento, d’ansia e di conflitto.
  • Cercare con il suo cliente, l’origine delle difficoltà facendogli sperimentare nuove soluzioni, per stimolare un approccio creativo fra persona e ambiente.

Indirizzo teorico

Il counseling nasce come approccio centrato sulla persona, che si traduce, in termini operativi, nella capacità di ascoltare il richiedente con un atteggiamento empatico e adottando uno stile non direttivo nella conduzione del colloquio. Il counseling umanistico esistenziale integrato, senza nulla togliere all’importanza dell’ascolto, pone  la propria attenzione sul ruolo centrale della domanda e sul suo potenziale chiarificatorio  e di sviluppo,  e consegna al counselor un ruolo attivo.  Quest’ultimo,  cerca di fondere sapientemente la capacità di ascoltare e di domandare per creare uno strumento d’aiuto elegante, completo e molto versatile.

Il counselor, tanto nel colloquio con una singola persona che con una famiglia o un gruppo, coniuga l’attenzione al mondo interno del richiedente con l’interesse per la sua rete di relazioni significative, per giungere ad una sintesi che valorizza il ruolo attivo del richiedente stesso nella sua costruzione del mondo e dei suoi significati.

Metodologia

L’obiettivo del corso viene perseguito attraverso una metodologia didattica interdisciplinare ed impartita da qualificati docenti/professionisti, volta a garantire l’acquisizione teorico-pratica dei metodi e delle tecniche dell’approccio rogersiano, della Psicosintesi  e dell’Analisi Transazionale. I processi di auto-formazione e di auto-facilitazione vengono favoriti attraverso una significativa esperienza personale che permetta di comprendere le tecniche mirate a favorire i processi psicologici, emozionali e relazionali dell’individuo partendo dalla propria soggettività.

I filoni principali della Scuola derivano da una visione olistica della persona e dell’uomo come essere dotato di una sua peculiare natura interiore e della capacità di dirigere consapevolmente la propria esistenza.

L’elemento fondante delle modalità di apprendimento del corso è la trasmissione di principi etico-relazionali, quali il rispetto reciproco, il non giudizio, l’autenticità, lo sviluppo della capacità empatica e della consapevolezza di sé in senso psicofisico.

Il Corso triennale di Counseling umanistico esistenziale, con approccio integrato di counseling rogersiano, analisi transazionale e psicosomatica,  offre una formazione di tipo teorico-pratico, volta a favorire la competenza sui metodi e le tecniche:

  • dell’ascolto attivo rogersiano, con la sua enfasi sul potere dell’attenzione rispettosa, della sospensione del giudizio, dell’empatia;
  • della psicosomatica con la visione olistica tra mente, corpo e spirito e il forte accento sul disturbo somatico come espressione di un malessere psicologico sottostante;
  • dell’analisi transazionale e della psicosintesi con la sua attenzione alle relazioni interpersonali, alla consapevolezza degli stati dell’Io e dei ruoli acquisiti, ed alla possibilità di riconoscere e trasformare un copione acquisito acriticamente.

Struttura del Corso:

In  linea con i più aggiornati standard formativi nazionali ed europei, il percorso didattico del Corso di Counseling Umanistico Esistenziale Integrato si articola in 3 anni di formazione. Ogni anno di formazione è composto da 10 weekend teorico-pratici (uno al mese, il pomeriggio del sabato e l’intera giornata della domenica).

La partecipazione al Corso consente di svolgere 1200 ore complessive di formazione in tre anni.

Tale monte ore è sviluppato attraverso il seguente programma di studi:

  • lezioni frontali interattive in aula
  • laboratori ed esercitazioni pratiche
  • simulazioni di counseling nei diversi approcci
  • supervisione delle simulazioni
  • verifiche dell’apprendimento per ognuna delle materie trattate
  • approfondimenti personali su argomenti a scelta afferenti alle materie trattate
  • un tirocinio pratico
  • studio e ricerca
  • preparazione della tesi finale

Durante il triennio di formazione di base gli allievi sono tenuti a frequentare anche un percorso di sviluppo personale svolto sotto forma di sedute di gruppo per un totale di almeno 100 ore.  Il percorso personale di gruppo non è compreso nel monte ore del corso.

Durante l’arco del triennio formativo è previsto una costante verifica dell’apprendimento delle varie discipline. È prevista la partecipazione ad attività di tirocinio supervisionato e attestato nella pratica del Counseling svolto sia all’interno dell’Istituto che presso strutture convenzionate con la Scuola.

La stesura della tesi conclusiva, unitamente  alle relazioni sulle attività pratiche e di tirocinio attestano la progressiva crescita formativa degli allievi.

Al termine del triennio, con la consegna e discussione della tesi in sede di esame finale, viene conseguito il Diploma in Counseling Umanistico Esistenziale Integrato per svolgere la professione di Counselor*.

* Il corso non fornisce conoscenze relative all’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento tipici della professione dello psicologo o dello psicoterapeuta, né abilitazioni a operare secondo quanto disposto da queste professioni.

La presentazione e discussione della tesi ed il superamento dell’esame finale, consentono di ottenere il rilascio dell’attestato e la possibilità di sostenere l’esame per l’Iscrizione al Registro dei Counselor Italiani istituito da S.I.Co (Società Italiana di Counseling).

Quarto Anno di Specializzazione

La scuola offre inoltre un quarto anno facoltativo di 130 ore di lezione in aula più 70 ore di supervisione professionale formativa per il conseguimento di una specializzazione della competenza relativa ad uno o più orientamenti scelti dallo studente.

Materie ed argomenti

del corso triennale di Counseling Umanistico Esistenziale Integrato

  • La Visone Olistica nella Storia della Medicina
  • Elementi di Psicologia generale
  • Elementi di Psicologia dell’età evolutiva
  • Energetica Tradizionale Cinese
  • Analisi del Biotipo e delle Costituzioni umane
  • Elementi di Psicologia sociale
  • Elementi di Psicologia dinamica
  • Floriterapia di Bach
  • Elementi di Psicofisiologia
  • Elementi di Psicopatologia
  • Teorie e Tecniche della Comunicazione
  • Introduzione alla PNL (Programmazione Neuro Linguistica)
  • Elementi di Diritto nell’ambito del Counseling
  • Teoria, Metodologia e Applicazioni del Counseling
  • Elementi di Psicologia dei gruppi e delle relazioni interpersonali
  • Il Counseling umanistico ad orientamento rogersiano
  • Il Pensiero olistico e l’unità Mente-Corpo
  • La visione psicosomatica e la gestione dello stress
  • Introduzione alla teoria Bioenergetica
  • Fondamenti di PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia)
  • Il Counseling ad orientamento Psicosomatico
  • Prossemica e Mediazione Corporea nel Counseling
  • Il Respiro consapevole ed il Rebirthing
  • Lo Stress ed il Rilassamento
  • Il Training Autogeno applicato al Counseling
  • Introduzione alla Teoria Transazionale degli “stati dell’io”
  • Il Counseling ad orientamento transazionale
  • Introduzione alla Teoria della Psicosintesi ed alle “sub-personalità”
  • Le tecniche di Meditazione attiva
  • Etica, Deontologia e Identità professionale del Counselor