olismo, luibenL’olismo si fonda sulle filosofie orientali sin dal XVII sec. a.C.: induismo, buddismo, confucianesimo, taoismo sono le più importanti. In Oriente si diffonde una grande filosofia alla quale è difficile dare un’età, perché esiste da sempre, è eterna e accompagna l’uomo nell’eterno ciclo. Gli studiosi datano tracce della civiltà dell’Indo a prima del 6000 a.C. L’ Induismo non ha un fondatore o un profeta, è un modo di vivere, una filosofia di vita. E’ un insieme di culti, credi e tradizioni, si può dire che è un insieme di religioni. Non ci sono né gerarchie né proselitismo.

Le tradizioni infatti si diffondono per libera scelta, per un’esigenza interiore di un tipo di spiritualità che si sente come proprio. Si basa sull’autorità delle sacre scritture, i Veda, ma non è una religione dogmatica, anzi, stimola la ricerca filosofica e spirituale in modo molto aperto.

olismo luibenIl punto di convergenza comune dei vari culti è il Karma, la reincarnazione che è RESPONSABILITA’ ossia, la possibilità di realizzare la propria natura attraverso l’azione consapevole. L’induismo è una religione monoteista dove Dio è uno ma si esprime in tante forme attraverso varie divinità. Tra le varie pratiche ascetiche e meditative c’è lo Yoga, inteso come mezzo di unione con la Realtà ultima tesa a controllare i sensi, e come mezzo di realizzazione e salvezza spirituale.

In Occidente, l’uso contemporaneo dello Yoga, spesso ha poco a che fare con la pratica tradizionale che comprende ginnastiche del corpo e della respirazione. Sempre di più si assiste ad un proliferare di pseudo branche dello Yoga che si confondono e perdono il vero significato di percorso spirituale, di modo di essere, di evoluzione interiore e di disciplina salvifica.

olismo, luibenSuccessivamente, intorno al 600 a.C. si diffonde un’altra grande filosofia, il Buddhismo. Nasce dagli insegnamenti dell’asceta indiano Siddharta Gautama, dapprima come disciplina spirituale e nei secoli successivi assume i caratteri di una dottrina filosofica. Dall’India si diffonde nel sud-est asiatico e in Estremo Oriente espandendosi piano piano intorno al XIX sec. anche in Occidente. Si fonda sulle quattro nobili verità che Siddharta apprende nel bosco, durante il suo risveglio spirituale. Egli è il figlio di un ricco governatore di uno dei regni dell’India del nord. Si sposa a 16 anni per volere del padre e ha un figlio ma, intorno ai 30 anni, conosce la vita fuori dalla reggia, fatta anche di sofferenza, attaccamento, povertà, vecchiaia, malattia, morte ed incontra un asceta che vive felicemente nelle campagne immerso nella natura. Decide così di lasciare tutto per cercare la vera ricchezza. Incontra anche molti altri maestri spirituali ma decide di cercare la sua Verità. Intorno ai 35 anni, meditando nel bosco arriva all’illuminazione: la capacità di rifiutare sia una vita effimera fatta di piaceri, che una vita di sofferenza volontaria. In totale beatitudine ultraterrena e spinto dai suoi iniziati, decide di rendere tutti partecipi della saggezza acquisita. Inizia a girare annunciando gratuitamente ed umilmente le quattro nobili verità e diventando il Buddha. Questo nome sembra essergli stato dato, la prima volta, dai bambini che numerosi lo ascoltano e lo seguono.

olismo, luibenIl Buddhismo è una delle filosofie più antiche, ancora oggi più seguite da circa 200 milioni di persone in tutto il mondo. Le persone lo abbracciano per la semplicità con cui trasmette saggezza ed insegna a migliorare la qualità della vita. Ci insegna il “qui e ora” , ad essere pienamente presenti e a godere di qualsiasi momento come fosse l’unico. Trasmette l’importanza di prenderci cura tanto del corpo quanto della mente perché sono una cosa sola, in equilibrio tra loro. Come insegna Socrate nel mondo occidentale, anche il Buddhismo porta ad una profonda conoscenza di noi stessi e ad una conseguente empatia nei confronti del prossimo. I principi del Buddhismo aiutano anche a cancellare i condizionamenti sociali che ci accompagnano fin dalla nascita, avvicinandoci alla consapevolezza. Cogliendone il significato è possibile realizzare un importante cambiamento mentale e spirituale e allontanarci dalla sofferenza e dall’attaccamento che la causa. “Tutto ciò che siamo è il risultato di quello che abbiamo pensato; è basato sui nostri pensieri ed è fatto dei nostri pensieri”

olismo LuibenLe visioni del Buddhismo sul mondo sono sorprendentemente simili alle nozioni della fisica moderna, della meccanica quantistica. Entrambe sono alla ricerca della Verità e intuiscono l’interdipendenza dei fenomeni secondo cui nessun fenomeno accade se non è connesso ad altri e la realtà deve essere considerata come olistica e globale. La fisica moderna sta ampiamente e scientificamente provando che quello che dice Buddha è dimostrabile: la realtà è indivisibile esattamente come due particelle di luce che hanno interagito e che continuano ad interagire come parte di un’unica realtà anche senza scambio di informazioni e distanti tra loro.

Fedora Cremonese, Naturopata Luiben

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN NATUROPATIA E COUNSELING LUIBEN www.naturopatiacounseling.com

tel.340.3977519 info@naturopatiacounseling.com

SONO IN CORSO LE ISCRIZIONI